MILANO

CARMELITANI SCALZI

PROVINCIA DI SAN CARLO BORROMEO

MILANO

   TITOLO: Monastero di S. Teresa di Gesù bambino

   INDIRIZZO: Via M. A. Colonna, 30

   TELEFONO DELLA COMUNITÀ: 02 33002905

   E-MAIL DELLA COMUNITÀ: carmelitanescalze.mi@tiscali.it

   ANNO DI FONDAZIONE: 1925

   ATTIVITÀ: Preghiera e lavoro

BREVE STORIA: 25 settembre 1925: c’è una piccola ma vivace e argentina voce nuova tra le tante campane delle Chiese e dei Conventi di Milano. Arriva da un’antica fatiscente villa della periferia, ai confini estremi della Parrocchia di S. Pietro in Sala, in località Restocco, dove sono giunte dieci monache Carmelitane Scalze, provenienti da Modena e Firenze, per dare inizio ad un nuovo Carmelo. Nel silenzio e nella povertà – “una vera Betlemme” la definirà l’Arcivescovo Card. Tosi – si formerà, per quattro anni, la nuova Comunità. Nel pomeriggio dello stesso 25 settembre il cardinale Tosi benedice e pone la prima pietra, in via Marcantonio Colonna, fra orti e frutteti. Madre Agnese di Gesù, Priora del Carmelo di Lisieux e sorella di S. Teresa di Gesù Bambino, così scriveva all’Arcivescovo di Milano: “Ho pregato S. Teresa di Gesù Bambino di abitare questo nuovo Carmelo e di ispirare alle sorelle milanesi di vivere come lei di amore e di umiltà”. Ma non sarà questo il primo monastero delle figlie di S. Teresa a Milano: già nel 1674 – esattamente il 18 ottobre – aveva avuto inizio il Carmelo S. Giuseppe e S. Teresa, anche allora tra orti e frutteti, nell’allora periferia di Milano, accanto al Convento dei Padri Carmelitani. Ebbe vita breve. Il piccolo, fervente Carmelo, fu soppresso nel 1782. Le Carmelitane non ritornarono più a Milano fino a quando si poté iniziare la costruzione di un nuovo monastero con la Chiesa dedicata a Teresa di Lisieux, canonizzata da pochi mesi. Le Madri, aiutate dai nostri Superiori e Confratelli, furono attente ad ogni particolare, e vollero assicurare la sicurezza e la libertà del monastero vincolando i confini adiacenti anche con pratiche legali che in futuro si sarebbero rivelate preziosissime. Il 16 settembre 1929 le Madri Fondatrici, con alcune novizie e postulanti, lasciarono, con un po’ di nostalgia, la cara dimora del Restocco. La rileverà ben presto il futuro beato don Luigi Orione, grande e prezioso amico del nostro Carmelo, e diventerà l’attuale Piccolo Cottolengo di via Caterina da Forlì. Entrando nel nuovo monastero, la Comunità è accompagnata da tutta la Comunità del Corpus Domini, Padri, Fratelli, Novizi e Studenti: si celebra la prima S. Messa in Coro, e si pone Gesù nel tabernacolo: è il momento in cui la S. Madre Teresa considerava compiuta la Fondazione. È il nuovo Arcivescovo di Milano, il benedettino Card. Alfredo Ildefonso Schuster, oggi beato, a porre solennemente la clausura il 3 ottobre. E ancora lui a compiere il solenne rito della consacrazione della Chiesa, all’alba del 13 ottobre 1939. Oggi dopo più di 90° anni di ripresenza a Milano, le monache si rimettono sui passi dei Santi del Carmelo e delle loro Madri e Sorelle, per proseguire il cammino “con umiltà e amore”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.